Vai al contenuto

Scelta dei materiali - Essere un’azienda di grandi dimensioni comporta responsabilità importanti

Per noi, scegliere i materiali significa prendere decisioni responsabili. Quando non abbiamo la possibilità di usare risorse rinnovabili, ricorriamo a materiali riciclati o riciclabili. In tutto quello che facciamo, ci impegniamo a mantenere bassi i prezzi e alta la qualità. Ma il nostro impegno non riguarda soltanto i materiali, bensì anche le persone, la produzione e i trasporti. E si può sempre migliorare. Collaboriamo con altre persone e miglioriamo continuamente i nostri metodi per garantire l’accesso a lungo termine a materie prime sostenibili e per modificare le prassi lavorative del settore. Continua a leggere per saperne di più su alcuni dei materiali che usiamo per realizzare i nostri prodotti.

Legno

Il legno è fondamentale per il business di IKEA: è un materiale naturale rinnovabile e resistente, che dura per generazioni. Tuttavia, le foreste sono fragili e risentono del modo in cui vengono gestite. Ecco perché mettiamo al centro del nostro business l’approvvigionamento responsabile del legno.

Per questo collaboriamo con organizzazioni come il Forest Stewardship Council® (FSC®), con l’obiettivo di rendere sempre più responsabile la gestione delle foreste in tutto il mondo.

Cotone

Amiamo lavorare con il cotone perché è un materiale naturale, rinnovabile e molto traspirante. E grazie alla capacità di assorbire l’umidità, rende i nostri tessili in cotone adatti anche ai climi più caldi.

Dal 2015, tutto il cotone usato nel nostro assortimento proviene da fonti più sostenibili. Questo significa che viene coltivato con metodi migliori, che consentono di ridurre l’uso di pesticidi e fertilizzanti, a vantaggio sia degli agricoltori che dell’ambiente. L’obiettivo è quello di sviluppare metodi di coltivazione che, tra l’altro, garantiscano una migliore gestione idrica.

In futuro, continueremo a focalizzarci sull’uso efficiente dell’acqua e sulla biodiversità. Per raggiungere il nostro obiettivo, vogliamo fare in modo che il cotone sostenibile diventi la norma per l’intero settore, non solo per IKEA.

Lana

La lana è un materiale durevole, naturale e resistente, perfetto per realizzare coperte, tappeti e altri prodotti per la casa. Questa fibra sostenibile si ottiene dal vello delle pecore, quindi è anche rinnovabile, oltre che biodegradabile e riciclabile.

IKEA vuole avere un impatto positivo sulle persone, sugli animali e sul pianeta, per questo ci stiamo impegnando a trasformare tutta la lana che usiamo per realizzare i nostri prodotti in 100% lana proveniente da fonti gestite in maniera responsabile.

Per raggiungere questo obiettivo entro il 2025, IKEA ha iniziato a lavorare per garantire la conformità della catena del valore alla linea guida RWS (Responsible Wool Standard). Questo standard assicura la provenienza della lana da allevamenti gestiti nel rispetto di criteri orientati al benessere animale e alla riduzione dell’impatto ambientale.

Fibre naturali

Dal giacinto d’acqua al sughero, dalle fibre di banano al rattan, IKEA sta facendo sempre più uso delle fibre naturali. Si tratta di materiali non solo naturali e rinnovabili, ma anche dotati di grande carattere e quindi capaci di rendere unico ogni prodotto finito. La produzione basata su questi materiali è per lo più artigianale. Lavoriamo a stretto contatto con i tessitori e gli artigiani di molti paesi, tra cui Vietnam, Indonesia e Cina, e da questa collaborazione nascono grandi opportunità di co-creazione, nuove idee e anche nuove conoscenze produttive.

Materiali di scarto/riciclati

In IKEA, scegliamo di lavorare con materiali di scarto e riciclati ogniqualvolta possibile, per esempio legno, plastica, carta e metallo. La differenza tra materiali di scarto e riciclati è che i primi sono gli scarti di altre produzioni, mentre i secondi provengono dal riciclaggio di prodotti usati.

Ma non solo: la scelta di lavorare con questi materiali riflette il nostro approccio alla progettazione e allo sviluppo dei prodotti. Infatti, cerchiamo di progettare i nostri articoli in modo che al termine del proprio ciclo di vita siano riciclabili, così da ridurre al minimo i rifiuti. Ecco perché studiamo sempre nuovi modi per utilizzare materiali di scarto e riciclabili e trasformarli in soluzioni pratiche e di stile per la casa.

Materiale composito

Un materiale composito si ottiene unendo due o più materiali, ognuno con caratteristiche diverse. In IKEA, scegliamo questo tipo di materiale perché è leggero, resistente, di facile manutenzione e dal prezzo basso. Ne è un esempio il materiale composito di legno e plastica. L’uso della fibra di legno rende i prodotti in plastica più resistenti e meno costosi, oltre a permettere di utilizzare al meglio gli scarti.

È il bello del materiale composito: si usa meno materiale e al tempo stesso si sfruttano risorse di qualità inferiore (classificate anche come scarti), trasformandole in nuovi prodotti resistenti, compatti, leggeri e durevoli. I materiali compositi si trovano in molti dei nostri prodotti, dalle librerie BILLY alle sedie ODGER, fino alle trapunte RÖDTOPPA.

Plastica

IKEA ha intrapreso un percorso che ci porterà a usare plastica al 100% riciclata e/o rinnovabile. La maggior parte della plastica deriva dal petrolio, ossia da una risorsa non rinnovabile. Ecco perché cerchiamo di usare il più possibile plastica riciclata o rinnovabile nei nostri prodotti. Oggi, circa un terzo della plastica usata per realizzare gli articoli IKEA proviene da fonti rinnovabili e/o riciclate.

PET, PE e PP sono tre tipi di plastica tra i più usati nei prodotti IKEA, e tutti sono conformi alle norme di legge e agli standard di sicurezza più severi. Nel nostro processo produttivo abbiamo requisiti precisi sull’uso di prodotti chimici e altre sostanze, che tengono conto della salute delle persone e dell’impatto sull’ambiente.

Bambù

Il bambù è una delle piante che cresce più in fretta al mondo, e questa è una delle tante ragioni per cui è molto amato da IKEA. È durevole, robusto e stabile. Se trattato in maniera corretta, è un ottimo materiale anche per gli ambienti con umidità elevata, perché ha meno probabilità di creparsi. Estremamente sostenibile, il bambù assorbe la CO2 dell’aria e produce ossigeno.

Per i prodotti IKEA, usiamo principalmente la base e il centro della pianta. Le lamelle servono per creare pannelli per accessori e mobili, mentre per le lavorazioni artigianali, come le lampade KNIXHULT, si usano i listelli che vengono intrecciati o arrotolati. Ideale per prodotti a lunga durata, il bambù è un materiale rinnovabile e riciclabile. I prodotti della serie NORDKISA, il tagliere APTITLIG e i contenitori DRAGAN sono perfetti per celebrare la bellezza di questo materiale.


Ti potrebbe anche piacere