Vai al contenuto principale

I benefici dell’organizzazione in casa

Dopo il boom mediatico di Marie Kondo, guru del riordino, avere una casa perfettamente organizzata non è mai stato così alla moda. Eva Uppsäll, esperta del metodo KonMari, rivela come l’ordine in casa abbia migliorato la vita quotidiana della sua famiglia.

Una donna siede a un tavolo e sorride all’obiettivo mentre piega dei tessili a formare una fila - IKEA
Una donna siede a un tavolo e sorride all’obiettivo mentre piega dei tessili a formare una fila - IKEA

La sensazione di non finire mai

Partiamo dall'inizio...

– Era un momento molto delicato della mia vita, in cui non avevo un attimo di tregua - racconta Eva Uppsäll -. Avevo appena avviato la mia attività, tre bambini piccoli, un lavoro part-time e una casa in perenne ristrutturazione. Vivevo con la costante sensazione di non avere mai niente in ordine, era davvero frustrante. Usavamo intere stanze come ripostiglio, piene di oggetti che non avevano un loro posto preciso. A volte tentavo di mettere in ordine, ma quando riemergevo dopo ore mi rendevo conto di aver fatto solo qualche spostamento, senza aver trovato una vera soluzione.

Un metodo per organizzare la casa... e non solo

E poi...
– Poi un giorno ho scoperto per caso il metodo KonMari, che suggerisce un approccio molto strutturato per combattere il disordine. Ho sempre avuto una mentalità scientifica, quindi mi ha subito colpita. Dopo un po' di ricerche online, ho pensato valesse la pena fare un tentativo. A quel punto, francamente, avrei provato qualsiasi cosa.

Perché questo metodo è diverso dagli altri?
–Perché non si tratta di un elenco di consigli, ma di un approccio diverso ai propri oggetti. Non una serie di azioni, ma principi che si possono applicare alla propria vita in senso più ampio. Prima cercavo di sistemare una stanza per volta, ma l’ordine non durava mai a lungo. Poi ho iniziato a riordinare per categorie: vestiti, libri, attrezzi, e così via. Ci è voluto più tempo e più impegno, ma gli effetti sono stati duraturi. Per me, esiste davvero un prima e un dopo. È stata una bella sfida, ma da quel momento siamo riusciti a mantenere la casa in ordine.

Ogni cosa al suo posto

Eva ci ha spiegato che la sua famiglia è diventata molto più consapevole delle cose che ha attorno. Un principio KonMari fondamentale è avere cura di ciò che si possiede. Se un oggetto non ha significato per te, vale davvero la pena tenerlo? Questo metodo crea un sistema fondato su una decisione positiva: non ci si concentra su ciò che si vuole eliminare, ma si sceglie attivamente quello che si vuole tenere. Così, la famiglia di Eva ha donato, riciclato e buttato via moltissime cose, il che, a sua volta, ha permesso di dare una “casa” a ogni oggetto che hanno conservato.

Se dovessi fare un paragone tra il prima e il dopo, cosa diresti?
– Penso semplicemente a due case diverse. Adesso tutto è al proprio posto e spesso ci rimane. Abbiamo ottenuto dei risultati inaspettati. Anche i ragazzi hanno cambiato atteggiamento nei confronti di ciò che hanno. Li abbiamo coinvolti nella riorganizzazione della casa, ora sono coscienti che ogni cosa ha un proprio posto e sono meno inclini a fare disordine. In questo modo si evita anche di comprare cose nuove inutilmente, acquistiamo solo ciò che ci piace proprio o di cui abbiamo davvero bisogno. Non ci siamo convertiti al minimalismo, è semplicemente un ulteriore vantaggio di una casa ordinata.

Un messaggio che vale la pena diffondere

– Trascorrere meno tempo a riordinare è importante, ma non è tutto. Il cambiamento più grande è quello che avviene nella mente. Liberarmi dalla frustrazione costante di cui parlavo prima mi ha ridato tempo ed energie. Ho la testa più libera, faccio molte più attività e riesco a dedicarmi di più alla mia famiglia.

Insegnare agli altri come tenere la casa in ordine adesso fa addirittura parte del mio lavoro. Mi impegno perché le persone scoprano i grandi vantaggi di una casa ben organizzata.

Ci piace vedere fino a che punto arriva la creatività dei nostri clienti con i prodotti IKEA. Ricorda però che le modifiche apportate al prodotto rispetto alla sua forma e alla sua funzione originale fanno decadere la garanzia e il diritto al reso.

REALIZZATO DA
Copywriter: Henrik Annemark


Scopri le nostre proposte per tenere in ordine vestiti e accessori.