Vai al contenuto principale

Vivere in un attico

Quando si sono trasferiti in questo attico, Steffen e Alex hanno guadagnato più spazio ma, anziché riempire ogni centimetro, hanno scelto un approccio minimalista, arredandolo con le soluzioni più adatte alle loro esigenze e infondendo un tocco di personalità con ricordi di famiglia. Scopri quanta armonia hanno creato nei loro spazi.

Una cucina open space nera, bianca e rosa pastello e un cagnolino – IKEA
Una cucina open space nera, bianca e rosa pastello e un cagnolino – IKEA

Più social

La cucina è stata la prima stanza che hanno completato. ‘Nella nostra lista dei desideri c'erano una cucina nera e un'isola,’ racconta Steffen, che vive nell'appartamento con Alex e due cani, Flip e Zlatko. La coppia ha creato un ambiente aperto per cucinare e, con tanto spazio per pensili e cassetti, non c'era che da decidere come organizzarsi. ‘Ho seguito i preziosi consigli della mamma,’ spiega Alex. ‘Usa il cassetto di fronte alla lavastoviglie per riporre i piatti, quello vicino ai fornelli per le pentole e tieni a portata di mano sulle mensole ciò che usi quotidianamente.’

Due cagnolini seduti sopra un divano grigio chiaro e un tavolino con una pianta e una lampada – IKEA

Più aperto

Steffen e Alex hanno progettato un ambiente flessibile, collocando un divano nella cucina e zona pranzo. ‘L'idea è di Alex, abbiamo riutilizzato quello che avevamo comprando soltanto una nuova fodera.’ Per il tavolo, la coppia ha scelto una forma rotonda, che agevola la conversazione. ’Anziché comprare un nuovo tavolo, abbiamo usato le gambe del nostro vecchio e sostituito il piano.’ Steffen e Alex hanno inserito anche alcuni cimeli di famiglia: ‘Il tavolino proviene dal primo appartamento del padre di Alex, mentre la credenza dove teniamo tazze e bicchieri era di sua nonna. È bello circondarsi di oggetti che hanno una storia.’ Tutto contribuisce a creare uno stile di vita più rilassato, a partire dal primo caffè del mattino, seduti sul divano.

L'organizzazione di questa stanza mi fa star bene. È aperta, vivibile, perfetta per cucinare ma anche per rilassarsi sul divano, per mangiare o per una chiacchierata tranquilla... È lo spazio che usiamo di più.

Steffen

Due chiacchiere in tranquillità

C'è un angolo relax in ogni stanza. ‘Alex voleva uno spazio comodo in cui sedersi per telefonare alla sua famiglia,’ spiega Steffen. Una poltrona e un paio di cubi da parete a giorno sono una soluzione perfetta. ‘Il telefono era dei miei genitori, lo abbiamo recuperato in cantina e funziona. Chiacchierare al telefono seduti sulla poltrona anziché vagare per la casa con il cellulare aiuta a rallentare il ritmo e rilassarsi.’

Più accoglienti

Niente di meglio di un ingresso accogliente per far sentire gli ospiti i benvenuti. Una combinazione di ganci e binari è una scelta efficace per organizzare tutto ciò che serve nell'area più trafficata della casa.’ L'ingresso è pratico ed essenziale, con la vecchia credenza di famiglia che dona un tocco di personalità che non guasta mai,’ spiega Steffen.

Più tempo insieme

Prima di acquistare il divano componibile VALLENTUNA, Steffen e Alex avevano il divano KLIPPAN che hanno spostato in cucina. ‘Ci piaceva tantissimo poter cambiare le fodere in continuazione ma, con due cani, sognavamo un angolo confortevole con spazio a sufficienza per tutti senza doverci sedere uno sopra l'altro,’ racconta Steffen. ‘Con il nuovo divano componibile è tutta un'altra vita. È perfetto per noi: è conveniente, confortevole e spazioso. Ora trascorriamo molto più tempo qui.’

Una tazza di caffè, una piantina e un soprammobile a forma di cane sopra un vassoio – IKEA
Una camera da letto con pareti blu scuro e copriletto coordinato – IKEA

Più tranquillità

La camera da letto è arredata con l'essenziale: un letto, lenzuola di qualità, comodini e lampade. ‘È un ambiente molto rilassato, con poche distrazioni,’ spiega Steffen. La parete blu concilia il sonno? ‘Il colore è stato un processo graduale; nel nostro vecchio appartamento ogni stanza aveva pareti di diverse tonalità di grigio. Quando ci siamo trasferiti qui, ispirandomi a Instagram, ho deciso di sperimentare con il colore e questo è il risultato...’

Un comodino nero e una lampada verde sullo sfondo di una parete blu scuro – IKEA
Steffen e Alex con i loro cani – IKEA

Fare un passo indietro ci ha dato molto di più…

Un nuovo inizio

‘Sono cresciuto qui,’ racconta Steffen. ‘Mio padre vive ancora nell'appartamento al piano di sotto. Quando siamo tornati a vivere qui dalla città, è iniziato un nuovo periodo della nostra vita. Ora possiamo portare i cani a passeggiare in collina, nella natura, per un paio d'ore tutti i giorni.’

Spazio per sperimentare

‘Mi diverto a cambiare arredamento, dando nuova vita a vecchi oggetti ritrovati in cantina e sostituendoli ad altri che ci hanno un po' stancato.’

Personalità in vista

‘Io sono molto più minimalista di Alex, ma questo attico è una combinazione di entrambi gli stili. A differenza di quando Alex viveva nel mio appartamento di Colonia, infatti, questa casa è di entrambi e riflette le nostre personalità.’

    La vita in un attico

    Scopri l'attico sulle colline bavaresi di Steffen e Alex.

    L'appartamento di Steffen e Alex – IKEA

    Zone intime e zone condivise

    L'appartamento di 90 m² si estende all'ultimo piano di un condominio costruito nel 1980. Il layout della casa combina la zona open space della cucina/zona pranzo, che include un divano, con l'intimità di stanze separate. La seconda camera da letto è lo spazio di lavoro di Alex. La cucina/zona pranzo si apre su un piccolo balcone.

    Ci piace vedere fino a che punto arriva la creatività dei nostri clienti con i prodotti IKEA. Ricorda però che le modifiche apportate al prodotto rispetto alla sua forma e alla sua funzione originale fanno decadere la garanzia e il diritto al reso.

    REALIZZATO DA

    Interior stylist: Emily Henson
    Foto: Lina Ikse
    Segui Steffen e Alex su Instagram: @spessart.attic