Vai al contenuto principale

Una cena ben riuscita in 4 mosse

Riunirsi per una cena rilassante è un modo per trascorrere del tempo insieme. Ecco 4 consigli per favorire la riuscita della cena e animare la conversazione attorno al tavolo.

Organizzare una cena per tutta la famiglia è più semplice con un tavolo allungabile, dove si può far spazio anche agli ospiti in più - IKEA
Organizzare una cena per tutta la famiglia è più semplice con un tavolo allungabile, dove si può far spazio anche agli ospiti in più - IKEA

1. Coinvolgi tutti

Cucinare insieme, far partecipare i bambini alla scelta del menu e alla preparazione della tavola sono modi per coinvolgere tutti nei preparativi della cena, trasformandola in un momento divertente da condividere. Con un tavolo allungabile come INGATORP aggiungere posti è un gioco da ragazzi.

2. Parliamo della tavola

Una tavola apparecchiata con originalità fa la differenza. Delle tovagliette americane possono fare da giusta base al tuo servizio di piatti preferito. Abbinare piatti e tovaglioli con un tema, per esempio il Botanico, offre interessanti spunti creativi per la tua tavola.

3. Uno stacco ludico

Spesso la cena è il momento in cui ci si racconta la giornata, l'esperienza delle vacanze e i piani per il weekend. Sfrutta questa atmosfera di condivisione per prolungare la serata con un gioco da tavola o un quiz musicale. Qui abbiamo usato la ruota della fortuna LUSTIGT e la cassa bluetooth ENEBY.

4. Banditi i cellulari

Ritagliare un momento di pace in mezzo alla settimana può risultare complicato per tutti. Ma spesso ripaga. Riporre i cellulari nella panca STOCKSUND o altrove per qualche ora è una soluzione efficace per tenere lontani i pensieri stressanti.

Ci piace vedere fino a che punto arriva la creatività dei nostri clienti con i prodotti IKEA. Ricorda però che le modifiche apportate al prodotto rispetto alla sua forma e alla sua funzione originale fanno decadere la garanzia e il diritto al reso.

REALIZZATO DA

Interior designer: Mette Thoresen
Foto: Måns Jensen
Copywriter: Henrik Annemark