Vai al contenuto principale

Una cameretta per giocare

L'obiettivo: trasformare una cameretta condivisa in un perfetto e ben organizzato terreno di gioco. Il risultato: due bambini assolutamente entusiasti.

Un bambino in una cameretta con due letti affiancati, mobili in legno e tessili fantasia - IKEA
Un bambino in una cameretta con due letti affiancati, mobili in legno e tessili fantasia - IKEA

Teatro di gioco e fantasia

Per Henri e Toni, di 7 e 5 anni, la cameretta è anche la stanza dei giochi, un luogo dove divertirsi liberamente dando spazio all'immaginazione. Per assecondare la loro passione del momento, sono stati scelti dei tessili che rimandano alla giungla e al mondo animale: un modo semplice e conveniente per dare carattere a un'anonima stanza bianca. L'interior stylist Ashlyn ha decorato la finestra a bovindo con delle tende, trasformando così uno spazio inutilizzato in un teatrino (con tanto di tappetino da ginnastica per le performance più acrobatiche). Sotto il davanzale, ad altezza bambino, ha aggiunto un binario con ganci per appendere i costumi e gli oggetti di scena.

Soluzioni smart per tenere tutto in ordine

‘Spesso i ragazzi s'inventano un mondo tutto loro che dalla cameretta si espande in ogni angolo della casa. I contenitori li aiutano a trasportare i giocattoli da una stanza all'altra,’ rivela Nina. E non è finita: con un po' di nastro adesivo e dei numeri in legno la stilista Ashlyn ha trasformato la struttura con contenitori TROFAST in un podio. Tenere in ordine questa stanza è un gioco da ragazzi... Ma prima di iniziare, assicurati di aver fissato la struttura alla parete con il componente di sicurezza incluso.

Momenti di gioco, momenti di privacy

La stanza è molto ampia, quindi si riesce a giocare col layout in modo da creare spazi comuni e aree private. Essendo quasi coetanei, Henri e Toni vanno a dormire alla stessa ora e con i letti affiancati si fanno compagnia. ‘A volte bisticciano, è normale, ma credo si impari molto condividendo la stessa stanza. Quando ha bisogno di stare un po' da solo, Henri ha iniziato a rintanarsi dietro le tende con qualche cuscino per leggere in tranquillità,’ racconta Nina, la mamma.

Il parco giochi in casa

La tecnologia è importante nella vita dei bambini, ma alcuni giochi classici restano imbattibili. Il gioco della campana è un buon modo per restare attivi, è semplice e si può fare anche in casa: basta un po' di spazio sul pavimento, un rotolo di nastro adesivo colorato e un oggetto da usare al posto del sassolino, come una palla morbida o un peluche.

Nina e una foto in bianco e nero raffigurante l'angolo di una cameretta con un letto e un grande tappeto - IKEA

Prima: tanto spazio, tanto potenziale

Quando Nina e i bambini hanno incontrato la stilista Ashlyn nella loro casa in Germania, hanno cercato insieme un modo per rendere la cameretta più funzionale e divertente. Ai mobili di plastica colorata Nina ha detto di preferire elementi che richiamassero il resto degli arredi della casa, principalmente in legno e ispirati alla natura. Allo stesso tempo era importante che i nuovi mobili si abbinassero agli scaffali IVAR in pino già presenti nella stanza. ‘Adoriamo stare all'aria aperta, nella foresta, e per noi è importante ritrovare quelle stesse sensazioni anche in casa,’ racconta Nina.

    Scopri come si è trasformata la cameretta…

    Guarda il video per scoprire tutti i cambiamenti della cameretta di Henri e Toni.

    Ci piace vedere fino a che punto arriva la creatività dei nostri clienti con i prodotti IKEA. Ricorda però che le modifiche apportate al prodotto rispetto alla sua forma e alla sua funzione originale fanno decadere la garanzia e il diritto al reso.

    REALIZZATO DA

    Interior stylist: Ashlyn Gibson
    Foto: Dan Duchars
    Segui Nina su Instagram: @ninaweinreich