Vai al contenuto principale

Questa casa è un albergo!

Per ricreare un'atmosfera di vacanza in casa basta poco. Da 5 minuti a 2 ore, ecco le nostre idee per prendersi una pausa rilassante.

Tavolo apparecchiato con cibo da asporto da gustare accanto al letto come in un hotel - IKEA
Tavolo apparecchiato con cibo da asporto da gustare accanto al letto come in un hotel - IKEA

5 minuti

Una veloce rinfrescata

Un bel calice con acqua, cubetti di ghiaccio aromatizzati con erbe e mirtilli e qualche goccia di latte di cocco è perfetto da gustare comodamente sdraiati con un fresco asciugamano sulla fronte. Se la stagione è ancora fredda, basta sostituirli con un drink e un asciugamano caldi.

30 minuti

Su i piedi e via l'orologio

Spalanca la finestra, appoggia i piedi sul davanzale e tuffati in quel libro che volevi iniziare da tempo. O magari abbandonati al tour virtuale di un museo online. A te la scelta… l'importante è che ci sia un mare di morbidi cuscini e coperte per un comfort extra.

1 ora

Una spa in miniatura

Raduna su un carrello tutti i tuoi prodotti di bellezza preferiti per poterli usare appena ne hai l'occasione. Appendi lavanda, rosmarino o eucalipto alla doccia e avrai una spa profumata e pronta in ogni momento.

90 minuti

Un servizio in camera con i fiocchi

Ordina la cena da un ristorante vicino a casa, magari provando una cucina nuova, proprio come se fossi in vacanza. Apparecchia la tavola con cura e gusta con calma tutti quei deliziosi manicaretti.

2 ore

Il grande schermo in camera da letto

Mettiti il pigiama, prendi dei popcorn e abbassa le tende. Aggiungi un supporto per il PC portatile, una fonte di luce indiretta per evitare di affaticare gli occhi e il tuo cinema è pronto per portarti in mondi lontani.

Ci piace vedere fino a che punto arriva la creatività dei nostri clienti con i prodotti IKEA. Ricorda però che le modifiche apportate al prodotto rispetto alla sua forma e alla sua funzione originale fanno decadere la garanzia e il diritto al reso.

REALIZZATO DA
Interior designer: Gretchen Broussard
Foto: Måns Jensen
Copywriter: Henrik Annemark