Vai al contenuto

Step 2 – Organizza ciò che hai

Ora che tutto è suddiviso in categorie e sai esattamente ciò che hai, è il momento di passare all’organizzazione degli spazi, per trovare il posto giusto a ogni cosa. E lasciarti finalmente un po' di spazio per respirare.

Un mobile a parete con ante a reticolo, di cui una aperta mostra i contenitori al suo interno, e accessori e altri contenitori sul ripiano superiore - IKEA
Un mobile a parete con ante a reticolo, di cui una aperta mostra i contenitori al suo interno, e accessori e altri contenitori sul ripiano superiore - IKEA

È il volume che conta

Spesso quando si pensa alla grandezza della propria casa, si ragiona in base alla metratura calpestabile, probabilmente perché è così che le case vengono vendute.

Ma è tempo di pensare in 3D.

Infatti, ciò che conta non sono i metri quadri ma i metri cubi. Assicurati di sfruttare al massimo tutti gli spazi che hai a disposizione, dalle pareti allo spazio sotto la finestra, dalla superficie sopra l’armadio al soffitto. Perché non c’è solo il pavimento.

Le giuste soluzioni

È importante tener conto di ciò che si deve organizzare per scegliere la soluzione più adatta. Ci sono cose perfette da appendere con ganci e binari e altre che è meglio riporre in contenitori impilabili.

E non dimenticare un po’ di spazio extra.

Scegli dei contenitori che ti permettano di avere abbastanza spazio per poter disporre in maniera diversa il contenuto o aggiungere qualcosa in seguito, magari con delle pratiche maniglie che ne facilitano lo spostamento.

Sapevi che, secondo alcune ricerche, più un ambiente è disordinato più è probabile che si crei disordine?

Dove serve, quando serve

Anche se può sembrare scontato, è utile riporre gli oggetti dove servono e tenere a portata di mano quelli che si usano più spesso.

Un altro aspetto da considerare è: chi li utilizza? Se si tratta di oggetti appuntiti o barattoli di vernice, meglio tenerli in alto e al sicuro. Se si tratta di biancheria da letto stagionale, l’ideale è riporla in sacchetti sottovuoto in solaio o in cantina (lo sapevi che il legno di cedro è un ottimo rimedio contro i parassiti dei tessuti?). Tieni, invece, a portata di mano giocattoli, vestiti e accessori da cucina.

Un ambiente armonioso

Le soluzioni a misura di bambino aiutano i più piccoli a prendersi la responsabilità delle proprie cose e i più grandi a ridurre il tempo impiegato a metterle a posto. Senza contare che poter riporre gli oggetti dove si vuole è una gran comodità per tutti, a qualunque età.

Ogni volta che porti a casa qualcosa di nuovo, pensa a dove lo metterai e che ruolo avrà nella vita quotidiana: chi lo userà, quanto spesso, se c’è abbastanza spazio o bisogna liberarsi di qualcos’altro.

Dona ciò che non ti serve

Se un oggetto non serve più, non si deve necessariamente buttarlo. Cogli l’occasione di regalare nuova vita agli oggetti che non hanno trovato posto nella tua nuova organizzazione.

Liberati di ciò che non ti serve

Una versione più organizzata di te

Ben fatto, sei sulla strada giusta per una vita più ordinata, ora hai spazio per ciò che conta davvero. Vuoi continuare?

Dai nuova vita ai tuoi vecchi oggetti