Vai al contenuto

Come mangiare in modo più sostenibile

I prodotti alimentari hanno un ruolo cruciale per la salute umana e un enorme impatto sull’ambiente, dalla loro produzione alla lavorazione, fino allo smaltimento. Scegliendo alimenti di origine vegetale gustosi e dal prezzo accessibile, puoi facilmente ridurre il tuo impatto ambientale.

Animazione a velocità aumentata con un coltello che taglia pomodori e un cipollotto su un tagliere bianco e verde, accanto a utensili da cucina e altri ingredienti.
Video: Undici Polpette VegeTali e Quali HUVUDROLL sospese a mezz’aria sopra una padella in acciaio inossidabile lucido, davanti a una parete beige.

Una nuova alternativa alle polpette di carne

Molte persone sanno che i piatti di origine vegetale hanno un impatto ambientale nettamente inferiore rispetto alla carne e ai latticini. L’errore che spesso si compie, però, è credere che scegliere queste alternative più sostenibili significhi rinunciare a gusto e consistenza.

Le classiche polpette di carne IKEA, per esempio, godono di immensa popolarità: ne viene consumato circa 1 miliardo all’anno. Le Polpette VegeTali e Quali HUVUDROLL sono un’alternativa di origine completamente vegetale in grado di soddisfare anche i più ardenti amanti della carne. Assaggiandole potresti non notare alcuna differenza nel gusto e nella consistenza, ma il loro impatto ambientale è solo del 4% rispetto alle polpette tradizionali.

Se hai ancora qualche dubbio, le Polpette VegeTali e Quali HUVUDROLL ti dimostreranno che gli alimenti più sostenibili possono essere anche deliziosi e nutrienti.

Scopri le Polpette VegeTali e Quali HUVUDROLL
Video: Due secchi con coperchio HÅLLBAR bianchi. Uno si apre e la mano di una persona, in primo piano, getta via una lattina.

Trasformare i rifiuti in risorse

Pur facendo attenzione, è impossibile eliminare del tutto gli scarti di cibo. Esiste però il modo per ridurre il loro impatto sull’ambiente.

Se hai un giardino o un balcone, puoi trasformare gli avanzi della cucina in compost, invece di gettarli via. Dalle radici delle verdure possono crescere nuove piantine. Per esempio puoi immergere la base della lattuga o dei cipollotti in un vaso con un po’ d’acqua e, quando avrà fatto le radici, piantarla nella terra.

Per quanto riguarda le confezioni dei prodotti alimentari, usa un contenitore separato per ogni tipo di materiale riciclabile, come cartone, pellicole di confezionamento, vetro e lattine. Nel nostro assortimento trovi un’ampia scelta di secchi e contenitori, sia integrati che freestanding, come la serie HÅLLBAR, che ti aiuta a fare la raccolta differenziata e a tenere sempre tutto in ordine.

In questo modo contribuirai a dare nuova vita ai materiali di scarto.

Scopri tutti i secchi per la raccolta differenziata
Video: Animazione con contenitori per alimenti di diverse dimensioni, impilati, che contengono frutta e verdura.

Cambia le tue abitudini in cucina

Secondo le stime, ogni anno finisce in pattumiera fino a un terzo delle scorte alimentari mondiali. Basterebbe un piccolo cambiamento nelle nostre abitudini in cucina per invertire questa tendenza.

Quando fai la spesa, acquista solo gli alimenti freschi che sarai in grado di consumare prima della data di scadenza. Una volta a casa, organizza gli ingredienti in contenitori trasparenti da tenere a portata di mano. In questo modo i cibi freschi si conserveranno più a lungo e tu vedrai facilmente quello che è necessario mangiare prima.

Non buttare via gli avanzi della cena, ma conservali in un contenitore per alimenti in frigorifero o nel congelatore: saranno perfetti per un pranzo veloce. I contenitori in vetro IKEA 365+ hanno un prezzo accessibile e si possono mettere in forno, così puoi usarli sia per conservare i cibi che per riscaldarli e servirli. Così risparmi anche sul lavaggio.

Scopri tutti i contenitori per alimenti