Vai al contenuto

Come risparmiare energia e acqua in casa

Ogni giorno, in una casa vengono sprecati molti litri di acqua potabile e tanta energia elettrica. Ma perché pagare qualcosa che non usi? Modificando le tue abitudini quotidiane, puoi facilmente risparmiare sulle bollette e contribuire a proteggere il pianeta.

Mani di una persona che scollegano una cassa USB, chiudono il miscelatore di una cucina e spengono una lampada da lavoro a LED FUBBLA bianca.
Video: Mano di una persona che aziona un telecomando TRÅDFRI per accendere/spegnere una lampada da tavolo, una lampada da terra e una lampada a sospensione.

Consumare meno energia significa risparmiare

Ripensando l’illuminazione della casa, il riscaldamento e l’uso degli elettrodomestici, puoi imparare a ridurre i consumi energetici.

Le lampadine a LED, per esempio, consumano fino all’85% di energia in meno e durano 20 volte di più delle lampadine a incandescenza. E il risparmio è maggiore se ti ricordi di spegnerle ogni volta che esci dalla stanza: con il telecomando TRÅDFRI è semplicissimo! Per abbassare i costi del riscaldamento, puoi usare delle tende a rullo isolanti o delle tende più spesse quando arriva la stagione fredda.

L’asciugatrice consuma molta energia. Se stendi i panni all’aria, sullo stendibiancheria, proteggi i tessuti dall’usura e aiuti l’ambiente.

Alcuni elettrodomestici sono ormai diventati indispensabili. La buona notizia è che i nuovi modelli, quelli di classe AA+ o superiore, sono molto efficienti. Infine, se hai la possibilità di installare dei pannelli solari, potrai risparmiare sull’elettricità e ridurre le emissioni di anidride carbonica.

Scopri tutte le lampadine a LED
Video: Animazione con una mano che apre il miscelatore di una cucina, seguita dal getto di una doccia e infine da una mano che chiude un diverso modello di miscelatore.

Come usare meno acqua

Meno del 3% dell’acqua presente sulla Terra è dolce, per questo usarla con attenzione è importante sia dal punto di vista economico che da quello ambientale. Per fortuna esistono prodotti dotati di funzioni che ti aiutano a risparmiare acqua.

Tutti i miscelatori e le docce IKEA, per esempio, hanno un rompigetto integrato che riduce la quantità d’acqua in uscita anche del 50%, nel caso di alcuni miscelatori per il bagno, senza influire sulla pressione. E la funzione Cold Start evita di far scorrere inutilmente l’acqua calda.

La maggior parte delle moderne lavatrici e lavastoviglie ha un programma “eco” che fa risparmiare acqua ed energia. Con questo programma, una lavastoviglie a pieno carico consuma meno acqua rispetto al lavaggio dei piatti a mano.

Scopri tutti i miscelatori per la cucina
Video: Mano che tiene un piccolo annaffiatoio blu sotto il getto di una doccia. Poi si vede la testa di un uomo sotto la stessa doccia.

Pensa anche alle piante

In casa è possibile risparmiare molti litri di acqua al giorno semplicemente chiudendo il rubinetto quando ti lavi i denti. Oppure lavando l’insalata in una ciotola invece che sotto l’acqua corrente. Poi potrai usare quest’acqua per annaffiare le piante. E mentre aspetti che la doccia diventi calda, raccogli l’acqua: anche questa potrà servire per le tue piante.

L’acqua potabile è una risorsa costosa, ma quella piovana è gratuita e può essere raccolta e usata per il giardino. Se annaffi alla sera, inoltre, andrà persa meno acqua a causa dell’evaporazione.

D’estate puoi tenere una bottiglia di acqua di rubinetto in frigorifero, così avrai sempre a disposizione dell’acqua fresca senza lasciarla scorrere dal rubinetto finché non raggiunge la temperatura desiderata. Nel mondo non tutti hanno l’acqua potabile in casa. Per questo, chi ha la fortuna di averla non dovrebbe sprecarne nemmeno una goccia.

Scopri tutti i soffioni per la doccia

Gli eroi del risparmio

Ecco una piccola selezione di prodotti IKEA che ti aiutano a ridurre i consumi di acqua ed energia in casa, soprattutto in cucina e in bagno. Ricorda che consumare meno significa anche spendere meno.