Vai al contenuto

Japandi – Il trend d'arredamento giapponese incontra il design scandinavo

Creo lo stile Japandi nella tua casa

Quest’anno il trend d’arredamento Japandi conquista i nostri spazi interni ed è, come suggerisce il nome, un mix dello stile scandinavo e quello giapponese. Questi due stili hanno come caratteristica comune la semplicità e la funzionalità e costituiscono lo stile Japandi. Un altro elemento distintivo di questo stile è il rispetto per la natura e l'apprezzamento dell'artigianato che sono entrambi delle qualità tipiche di questi stili e si riflettono nell'arredamento giapponese-scandinavo. Gli esperti dicono che questo è l'anno dello stile Japandi, e non è difficile capire perché: gli interni Japandi sono ambienti calmi, sereni e minimalisti, ma comunque allo stesso tempo caldi e accoglienti. E soprattutto degli spazi bellissimi.

Ma cosa contraddistingue esattamente questo mix di stile? 

Vi mostreremo come potete facilmente implementare lo stile Japandi nella vostra casa: 


Colori e materiali

Nello stile Japandi, l'arredamento si basa su una tavolozza di colori caldi e neutri. Le tonalità più scure e calde dello stile d'interni giapponese sono combinate con i tipici colori naturali freddi scandinavi. A differenza del look bianco dello stile scandinavo, lo stile Japandi si basa su colori come il marrone, il beige e i grigi caldi.  Anche il nero è un tipico colore per aggiungere accenti di contrasto. Per mantenere la semplicità di questo stile, combina non piu’ di tre o quattro colori diversi per stanza. 

L'etica dello stile Japandi si basa sull'amore per l'imperfezione della natura e dell’ artigianato. Per questo motivo i mobili e gli accessori sono di materiali semplici e naturali, ma di alta qualità. Vengono utilizzati materiali naturali come il legno, il bambù o elementi di vimini in rattan o fibre di banano. Accessori tipici nello stile Japandi sono anche coperte e cuscini morbidi e accoglienti.   I tessuti sono in tinta unita, spesso con superfici strutturati e privi di decorazioni e motivi, ma fatti di bei tessuti di qualità come il lino o il cotone.

Mobili 

Gli interni Japandi sono semplici, funzionali è senza “fronzoli”. Ogni oggetto ha il suo scopo specifico e l’arredamento è selezionato con cura e con un carattere deciso.

Le linee dei mobili sono minimaliste e pulite e generalmente tenute piuttosto basse. Nella filosofia giapponese, questo favorisce la connessione delle persone con la terra. Se volete enfatizzare di più uno stile nordico, scegliete mobili e oggetti bianchi e color pastello. I toni scuri e terrosi, d'altra parte, permettono di far risaltare l'influenza dello stile di vita giapponese.  


Decorazione e accessori 

Anche la decorazione e gli accessori sono usati in modo molto minimalista e sono scelti con amore. Accessori di vetro, libri e oggetti di ceramica fatti a mano decorano la stanza. Questa parsimonia ha le sue origini in Giappone, dove le stanze tendono ad essere arredate in modo funzionale a causa della scarsità di spazio.  

Anche l'arte sulle pareti è ridotta a pochi pezzi: No a gallerie vistose ma piuttosto un’unica grande opera d'arte nello stile astratto o con un motivo naturalistico. Anche tipici motivi calligrafici giapponesi con il tipico inchiostro nero rendono l’ambiente armonioso e sono un modo per onorare questo antico e tradizionale mestiere

Piante 

Delle piante verdi forniscono accenti di colore e armonia nello stile Japandi. Anche qui, la regola è poche piante, ma piuttosto d’impatto.Un caratteristico albero bonsai o una rigorosa pianta come per esempio la strelitzia portano la natura nella stanza e sottolineano la semplicità giapponese. 


Se non volete arredare tutta la vostra casa nello stile Japandi potete naturalmente ispirarvi a questo stile per implementare anche solo una o piu’ aree di casa vostra.Infine, Japandi non è solo un trend di arredamento, ma piuttosto una filosofia di vita che ci incoraggia a vivere una vita piu’ semplice e consapevole.  

Fotografa: Monika Lundholm