Vai al contenuto

IKEA Family HUS STORY

A casa della famiglia Schild

«Mi piace moltissimo «cambiare i connotati» dei prodotti IKEA, personalizzarli.»


Andrea Schild (36) ha vissuto in una casa a Volketswil con i suoi due figli Lukas (8) e Felix (6) per quattro anni.

Andrea dedica il tempo libero alle attività creative: le piace fare dolci ma anche curare l’arredamento della sua casa, costruita da poco. Ha anche modificato in maniera fantasiosa alcuni mobili IKEA.Siamo felici di farle visita e ammirare il suo ambiente ricco di stile.


Tu e i tuoi figli vivete in una bella casa moderna a Volketswil, cosa ti piace di più della tua abitazione?

Più di ogni altra cosa amo il giardino, perché lo curo con tanta passione e in estate diventa un’estensione del soggiorno.

Qual è la tua stanza preferita in casa? Dove ami stare di più?

Adoro la zona soggiorno-pranzo e la cucina aperta con vista sul giardino. Durante il giorno mi piace stare nell’area bar, in cucina, mentre la sera mi rilasso sul divano.

Come descriveresti il tuo stile d’arredo?

Nordico-moderno. I miei mobili sono quasi tutti bianchi ele pareti colorate.

Dove prendi le idee per l’arredamento?

Mi piace lasciarmi ispirare sui Social Media (Pinterest e Instagram), da riviste, amici o quando viaggio…e naturalmente da IKEA.


Ho visto che ami combinare i mobili IKEA conquelli di altri designer, che preferenze hai?

Si tratta di due generi con vantaggi che sfrutto volentieri. I mobili design sono un investimento, spesso si tengono in casa per molto tempo e non passano mai di moda. Anche il design dei mobili IKEA è fantastico ma anche a portata di tutti, flessibile e subito disponibile. La combinazione dà vita a uno stile fresco e personale. Non di radoho visto le persone meravigliarsi quando ho detto che ho tanti mobili IKEA.

Alcuni prodotti IKEA che hai in casa non si riconoscono al primo sguardo, come lo spieghi?

Mi piace moltissimo «cambiare i connotati» dei prodotti IKEA, personalizzarli. Certe volte li ridipingo a colori (come lo sgabello FROSTA) oppure li uso come impalcatura (come il letto KURA nella stanza di Felix), oppure li monto in maniera insolita (come il tavolino VITTSJÖ).

Hai un prodotto IKEA preferito? Se sì, quale?

Di IKEA mi piacciono tanti prodotti! E siccome mi piace l’ordine, sono una grande appassionata dei contenitori SAMLA.

Tra le tue passioni c’è anche quella di fare dolci, cosa ti diverte di più nel farli?

Apprezzo molto l’aspetto artigianale, il fatto di avere una buona organizzazione e di realizzare i dolci con precisione e con un tocco di abilità, per avere il risultato finale.


Hai un consiglio culinario da dare ai soci e alle socie IKEA Family?

Sì, per fare i dolci senza stress è molto importante la preparazione. Bisogna tirare fuori dal frigo il burro e le uova dueore prima, allestire e pesare accuratamente tutti gli ingredienti senza lesinare ciotole e piatti, passare al setaccio la farina.E poi: se la ricetta dice «lavorare le uova con lo zucchero»,le istruzioni vanno prese alla lettera, questo passaggio può durare anche 20 minuti.

I tuoi ragazzi hanno ognuno la propria camera. Per te cos’è stato particolarmente importante nell’arredarle?

Siccome si tratta di due stanze relativamente piccole, era importante sfruttarne al meglio lo spazio, anche in altezz. Le esigenze dei bambini cambiano di continuo, ecco perché ho voluto mobili flessibili, tenendo naturalmente anche conto dei desideri e degli interessi dei miei figli. A me non sarebbe mai venuta l’idea di dipingere la parete di arancione!

L’estate sta per arrivare: in casa vostra avete rituali estivi particolari?

In estate il giardino diventa un’estensione della casa, la porta scorrevole resta sempre aperta. Ogni occasione è buonaper mangiare fuori e a volte anche per dormire all’aperto, nel lounge.


Hai una bella casa e ti piacerebbe mostrarla ad altri appassionati di arredamento? Allora diventa socio IKEA Family e non perderti più alcuna procedura per presentare la domanda. Ti aspettiamo!