Un gruppo di lavoratrici tessili


Le persone prima di tutto


IKEA ha l'obiettivo di creare una vita migliore per le persone e le comunità locali in ogni parte del mondo.

SOFT TOYS FOR EDUCATION

Foto di Leila Pakkala di UNICEF

Supportando l'iniziativa Soft Toys for Education del prossimo periodo natalizio, i co-worker e i clienti IKEA avranno la certezza di portare un aiuto concreto e duraturo a tanti bambini e alle loro famiglie. UNICEF desidera ringraziare tutti i clienti e il personale IKEA in tutto il mondo per il loro contributo.”

Leila Pakkala, Responsabile Raccolta Fondi Privati e Partnership UNICEF
Fonte: comunicato stampa di Save the Children
Foto: © UNICEF/NYHQ10 -1985/Markisz


8 milioni di bambini


40 paesi
Alcuni dei peluche IKEA


47,5 milioni di euro donati

Creare un futuro migliore… 1 euro alla volta

"Soft Toys for Education" è una campagna globale annuale, della durata di circa due mesi. IKEA e IKEA Foundation si impegnano insieme per raccogliere fondi e sensibilizzare le persone sull'importanza dell'istruzione infantile come strumento per combattere la povertà. E tutto questo è possibile grazie ai clienti IKEA: IKEA Foundation dona infatti 1 euro per ogni peluche o libro per bambini venduto nei negozi IKEA nel corso della campagna.
Foto di Elisabeth Dahlin, Save the Children Svezia

"Il sostegno di IKEA Foundation ha permesso a Save the Children di aiutare i bambini più vulnerabili ed emarginati a ricevere un'istruzione. Grazie.”

Elisabeth Dahlin, Segretario Generale di Save the Children Svezia
Foto di: Johan Jeppson







Basta 1 euro per fornire libri e matite a cinque bambini nei paesi in via di sviluppo.



Alcuni dei bambini che abbiamo conosciuto durante un recente viaggio in Madagasc


Progetto in focus:
Madagascar

UNICEF sta investendo i fondi raccolti con la Campagna Soft Toys for Education dello scorso anno nel proprio programma "Schools for Africa", avviato in sette paesi del continente africano, tra cui il Madagascar. Il paese soffre di un elevato tasso di abbandono scolastico dovuto a una serie di problemi, dalla carenza di scuole e risorse ai recenti disordini politici. Attualmente, l'abitante adulto medio ha frequentato soltanto 4,4 anni di scuola e solo il 60% dei bambini che iniziano il ciclo di istruzione primaria lo porta a compimento.

UNICEF lavora per portare le scuole nelle comunità che ne sono completamente sprovviste e per aiutare le scuole esistenti a offrire l'intero ciclo di istruzione primaria.

Alcuni co-worker IKEA e IKEA Foundation hanno di recente visitato, insieme agli operatori UNICEF, diverse scuole e villaggi in Madagascar per vedere di persona i miglioramenti concreti realizzati grazie a Soft Toys for Education di IKEA.

Per maggiori informazioni, visita IWitness blog


100 milioni…è il numero stimato di bambini che beneficeranno dei programmi attualmente finanziati da IKEA Foundation.


Vuoi saperne di più?

Save the Children
http://www.savethechildren.net

COLLABORAZIONE CON UNICEF

Bambini indiani che possono frequentare la scuola grazie a IKEA Foundation e UNI
Da 10 anni IKEA Foundation e UNICEF collaborano per aiutare i bambini in India

Dieci anni fa IKEA Foundation ha iniziato a sostenere i progetti di UNICEF in India. Questi programmi, volti a promuovere l'istruzione, combattere il lavoro minorile e garantire i diritti dei più piccoli, coinvolgeranno 74 milioni di bambini entro la fine del 2012.

“Per IKEA i bambini sono le persone più importanti del mondo, per questo collaboriamo con UNICEF.”

Per Heggenes, CEO IKEA Foundation
Anas Mohammed frequenta la scuola grazie a IKEA Foundation e UNICEF.
“Prometteteci che farete studiare i vostri bambini.”

Un appello di Anas Mohammed, 11 anni, agli adulti della sua comunità.

Anas lavorava in una fabbrica di prodotti in metallo per aiutare economicamente la sua famiglia. Ora, grazie ai progetti di UNICEF, sostenuti da IKEA Foundation, Anas va a scuola e promuove l'istruzione all'interno della sua comunità.

Per saperne di più su Anas

Logo UNICEF e logo IKEA Foundation

Nell'ambito di una collaborazione che dura da 20 anni, IKEA Foundation supporta i progetti di UNICEF in India da una decina d'anni. Leggi le storie di alcuni dei milioni di bambini che sono stati coinvolti in questi progetti su IKEA Foundation. Oppure, per saperne di più UNICEF.

Entro la fine del 2012, IKEA Foundation aiuterà più di 74 milioni di bambini donando 108 milioni di Euro a UNICEF per sostenere i progetti in India.

CO-WORKER

Un gruppo di co-worker IKEA in un negozio

Un'azienda è fatta dalle persone
che ci lavorano


Offriamo a persone schiette e oneste la possibilità di crescere sia sul piano individuale, sia su quello professionale. Selezioniamo il nostro personale sulla base della formazione e dell'esperienza, assicurando a tutti un'equa retribuzione, le stesse opportunità e pari trattamento. Vogliamo creare un ambiente di lavoro sicuro, sano e stimolante.

Per saperne di più, visita Lavorare in IKEA
 

COINVOLGIMENTO DEL CLIENTE

"Voglio fare l'avvocato per lavorare nella giustizia."

Ogni anno, la Campagna Peluche di IKEA Foundation finanzia programmi per il diritto all'istruzione dei bambini

Un bambino gioca con i peluche IKEA

1 euro per costruire il futuro


Con l'annuale Campagna Peluche, i clienti IKEA contribuiscono a offrire un futuro migliore ai bambini svantaggiati, in diverse parti del mondo.

Un orsacchiotto di peluche IKEA

Ogni anno, nel periodo di Natale, IKEA Foundation dona un euro per ogni peluche venduto in tutti i negozi IKEA del mondo. Il denaro raccolto viene investito nei progetti promossi da Save the Children e UNICEF per garantire il diritto alla scuola ai bambini di Africa, Asia ed Europa centrale
e orientale.

La campagna, lanciata nel 2003, finora ha devoluto 47,5 milioni di euro, assicurando un'istruzione di qualità a oltre otto milioni di bambini in quasi 40 paesi. Solo nel 2011, i fondi raccolti sono stati 12,4 milioni di euro.

Alcuni dei nostri co-worker si sono recati di persona a vedere i programmi finanziati dalla campagna. Leggi qui le loro storie.

Per maggiori informazioni, visita il sito di IKEA Foundation:

IKEA Foundation

Con €1 si acquistano libri e matite per cinque bambini nei paesi in via di sviluppo.

 

LAVORARE INSIEME

Un rappresentante di IKEA incontra i fornitori

L'unione fa la forza!


Collaborando con altre aziende, sindacati, organizzazioni no-profit e comunità locali, possiamo migliorare la vita quotidiana delle persone molto più di quanto non riusciremmo a fare da soli.

Una bambina sorridente alza le mani al cielo


Ecco perché cooperiamo con diverse organizzazioni a livello mondiale, nazionale e locale.

I nostri progetti di solidarietà internazionale vengono gestiti da IKEA Foundation, il braccio filantropico di IKEA, che collabora con partner come il Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo (UNDP), l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), UNICEF e Save the Children, per migliorare la vita di bambini e ragazzi. IKEA è impegnata anche in campo ambientale, al fianco del WWF, per promuovere pratiche e politiche responsabili nella coltivazione del cotone e nello sfruttamento delle foreste e per ridurre le emissioni di CO2.

Attraverso le nostre partnership nazionali e locali, interveniamo nel sociale per aiutare i bambini, i senzatetto e le vittime di emergenze e
calamità naturali.

Per quanto riguarda l'ambiente, ci concentriamo sulla salvaguardia delle risorse naturali riducendo i rifiuti, contribuendo a influire sui cambiamenti climatici ed erogando formazione su queste aree.
Bambini sorridenti a scuola

Insieme per difendere le persone più importanti al mondo


Per noi, i bambini sono le persone più importanti del mondo. In IKEA crediamo che tutti i bambini abbiano diritto a un'infanzia sana e sicura e a un'istruzione adeguata, indipendentemente dal luogo in cui vivono.

Dalla metà degli anni '90 siamo impegnati attivamente nella tutela dei diritti dell'infanzia, contro lo sfruttamento e il lavoro minorile nella catena dell'approvvigionamento. Collaboriamo con partner internazionali come l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), Save the Children e UNICEF.

IKEA lavora da molto tempo con UNICEF e Save the Children per migliorare la vita dei bambini e delle loro famiglie. Oggi IKEA Foundation supporta numerosi programmi di importanti organizzazioni che aiutano i bambini e gli adolescenti nei paesi in via di sviluppo a costruirsi un futuro migliore. I progetti attualmente in corso coinvolgeranno 100 milioni di bambini entro la fine del 2015.

IKEA supporta i 10 "Children's Rights and Business Principles" formulati nel 2012 da UNICEF, UN Global Compact e Save the Children per invitare le aziende a tutelare i diritti dell'infanzia nei luoghi di lavoro, nelle comunità locali e nel mercato del lavoro. Questi principi ci incoraggiano e orientano le nostre azioni, riconfermando la volontà di IKEA di operare nell'interesse dei bambini, sempre rispettando e sostenendo il loro benessere.

Vuoi saperne di più?
 
Bambini in attesa di essere vaccinati

Un aiuto nelle situazioni di difficoltà


Cerchiamo di intervenire nei luoghi colpiti da grandi emergenze e catastrofi naturali. IKEA Foundation o IKEA, a livello locale, sostengono le iniziative umanitarie con aiuti economici o donando prodotti IKEA come coperte, utensili da cucina e giocattoli per bambini.

Per maggiori informazioni, visita il sito di IKEA Foundation:

I progetti sostenuti da IKEA per la produzione responsabile del cotone hanno coinvolto circa 100.000 agricoltori in India, Pakistan, Cina e Turchia.

Un agricoltore in un campo di cotone

Collaboriamo con il WWF per aiutare i coltivatori di cotone


Da dieci anni IKEA e il WWF, una delle maggiori organizzazioni mondiali per la conservazione della natura, collaborano con successo per una gestione responsabile delle foreste del pianeta.

Nel 2005 siamo scesi in campo anche sul fronte della coltivazione sostenibile del cotone, collaborando con gli agricoltori in India e Pakistan, due dei nostri principali paesi fornitori.

L'iniziativa è nata con il progetto delle Farmer Field School: corsi di formazione ai quali hanno partecipato 450 coltivatori per imparare a ridurre il consumo di acqua e prodotti chimici nei campi. Oggi, grazie a una stretta collaborazione con il WWF e partner locali, siamo riusciti a coinvolgere circa 100.000 agricoltori in India, Pakistan, Cina e Turchia, diffondendo tecniche produttive più sostenibili per le persone e per l'ambiente.

Riducendo l'uso di fertilizzanti chimici e scegliendo alternative naturali ai pesticidi, gli agricoltori abbassano i costi e continuano a ottenere un raccolto di qualità. Il denaro risparmiato viene reinvestito in metodi di irrigazione più parsimoniosi e nell'istruzione dei figli.

Abbiamo parlato con Tapu Kehar Rangapara, che coltiva cotone nel Gujarat, in India, e da due anni ha introdotto pratiche più sostenibili:

"Da quando ho cominciato a concimare esclusivamente con letame e compost, il rendimento dei miei campi è aumentato del 10% rispetto a quello dei vicini. Non comprando più fertilizzanti e pesticidi chimici, inoltre, risparmio. Anche la nostra salute è migliorata notevolmente da quando ho sostituito i pesticidi chimici con gli estratti vegetali. Prima ero sempre esausto, avevo irritazioni cutanee, io e mia moglie soffrivamo di mal di testa e la situazione peggiorava perché, per combattere i parassiti sempre più resistenti alle sostanze chimiche, aumentavo le dosi di prodotto. Ora viviamo meglio e non abbiamo più problemi di salute."

Storie come queste sono state d'esempio per molti altri agricoltori, che hanno scelto di aderire ai nostri progetti.

Maggiori informazioni sulla nostra partnership con il WWF
Una donna asiatica tra le file di piante

Programma "Sow a Seed"
per le foreste pluviali


Il progetto "Sow a Seed", nato nel 1998, ha lo scopo di ripristinare 18.500 ettari di foreste pluviali nel Borneo malese, devastati dal disboscamento illegale e dagli incendi del 1983, piantando alberi di diverse specie autoctone e sostenendo la comunità locale.

A oggi è stata ripiantumata oltre metà dell'area. Il progetto, inoltre, ha contribuito alla costruzione di case, luoghi di ritrovo e altre strutture per i lavoratori coinvolti e le loro famiglie, e ha finanziato un centro di ricerca per lo studio della biodiversità e dell'ecosistema
della foresta pluviale.

Il programma "Sow a Seed" è portato avanti in collaborazione con l'Università Svedese di Agraria, con l'organizzazione forestale Yayasan Sabah e con l'azienda di selvicoltura malaysiana RBJ.

I programmi finanziati da IKEA Foundation stanno aiutando circa 100 milioni di bambini nel mondo.

 

ATTIVITÀ LOCALI

La facciata di un negozio IKEA

Le nostre iniziative per le comunità locali


IKEA si impegna a livello globale per migliorare la vita delle persone nelle regioni più svantaggiate, come India e Pakistan, ma vuole essere un buon vicino anche nelle comunità locali, per esempio nei pressi dei suoi negozi. Ecco cosa facciamo per chi vive in condizioni di difficoltà vicino a noi.

Scopri i nostri progetti sociali locali nella sezione Ambiente e Sociale del tuo negozio o scaricando il Report Italiano Ambiente, Sociale e Risorse Umane nella sezione>Per saperne di più.
 

FORNITORI

Co-worker presso un fornitore IKEA

Instaurare relazioni più solide con i nostri fornitori


IKEA instaura relazioni stabili e durature con i fornitori
che condividono i nostri valori e adottano una condotta responsabile,
perché tutti gli articoli del nostro assortimento devono essere prodotti rispettando le persone e l'ambiente.

Co-worker che bevono un caffè presso un fornitore


Noi sosteniamo e motiviamo i nostri fornitori a migliorare continuamente. I co-worker di IKEA lavorano spesso nelle fabbriche insieme ai fornitori, guidati dai nostri principi. Questi ultimi implicano le seguenti domande:

  • Qual è la cosa migliore per i lavoratori?
  • Qual è la cosa migliore per l'ambiente?
La prima pagina del codice di condotta IWAY

Un modo migliore di gestire il business


Il nostro codice di condotta, IWAY, ha un ruolo fondamentale per uno sviluppo positivo delle nostre attività e delle relazioni con i fornitori. Introdotto nel 2000, ha portato molti miglioramenti nella catena dell'approvvigionamento. I fornitori hanno verificato che investire nella tutela dei lavoratori e dell'ambiente conviene, perché porta a un aumento degli ordini, della produttività, della redditività e, in ultima analisi, della competitività dell'azienda.

Lo Standard IWAY definisce i requisiti minimi relativi all'ambiente, all'impatto sociale e alle condizioni di lavoro, cui tutti i fornitori si devono attenere. Ecco i punti principali:
  • No al lavoro minorile, al lavoro forzato e al lavoro vincolato
  • No alla discriminazione
  • Libertà di aderire a un'associazione sindacale
  • Salario minimo garantito e straordinari pagati
  • Ambiente di lavoro sicuro e salutare
  • Prevenzione dell'inquinamento di aria, acqua e suolo
  • Riduzione dei consumi energetici

Circa 80 revisori di IKEA e indipendenti verificano il rispetto dei nostri requisiti effettuando controlli annunciati e a sorpresa presso i nostri fornitori e subfornitori.

Vuoi saperne di più?

Ogni anno vengono effettuati circa 1.000 controlli presso i fornitori IKEA, tre quarti dei quali a sorpresa.

Tutela dei diritti dell'infanzia nella catena dell'approvvigionamento


Crediamo che i bambini abbiano il diritto di essere protetti da sfruttamento, abusi e negligenza. IKEA non accetta il lavoro minorile e si impegna attivamente per prevenirlo ed eliminarlo. Il nostro codice di condotta sulla prevenzione del lavoro minorile, introdotto nel 2000, è stato elaborato in collaborazione con Save the Children, l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) e UNICEF.

Revisori esterni indipendenti ci aiutano a verificare che fornitori e subfornitori rispettino le nostre linee guida. Se un minore viene scoperto al lavoro nella catena dell'approvvigionamento di IKEA, interveniamo immediatamente assicurandoci che il fornitore risolva il problema nell'interesse del bambino, dandogli la possibilità di frequentare la scuola e non trasferendolo in un'altra fabbrica.

Il lavoro minorile è un problema complesso che può essere risolto solo con un approccio globale, che miri alle sue cause prime. IKEA Foundation sostiene i programmi dell'UNICEF e di Save the Children che difendono i diritti dell'infanzia in 25.000 villaggi dell'India e del Pakistan e che aiuteranno 15 milioni di bambini entro la fine del 2017. L'obiettivo è creare una società "a misura di bambino", dove l'importanza dell'istruzione sia capita e condivisa da tutti.

Dal 2000 a oggi, il nostro impegno con i fornitori ha portato a oltre 165.000 interventi migliorativi delle condizioni di lavoro e dell'ambiente.

 
Una vita più sostenibile in casa
Una donna con dei bambini in una cucina IKEA
Scopri i prodotti che ti aiutano a vivere in modo più sostenibile, per esempio permettendoti di risparmiare energia o
semplificando la raccolta differenziata dei rifiuti.
Una vita più sostenibile in casa
Energia e risorse
Una sedia nera nella foresta
Scopri come stiamo lavorando per proteggere alcune delle risorse più preziose del nostro pianeta.
Energia e risorse
Le persone e le comunità locali
Un gruppo di lavoratrici tessili
Scopri come contribuiamo a migliorare la vita delle persone e delle comunità locali.
Le persone e le comunità locali
Per saperne
di più
Copertina del report sulla sostenibilità IKEA 2011
Vuoi saperne di più? Vuoi scoprire con chi lavoriamo? Qui trovi tutte le informazioni.
Per saperne di più