Prodotti e materiali


Gli articoli di arredamento IKEA devono essere sicuri sia per i nostri clienti sia per l'ambiente. I nostri designer, product developer e tecnici devono tenere sempre presente la sicurezza, la qualità e l'impatto ambientale in ogni fase dello sviluppo di un nuovo prodotto.

IKEA e la nuova legislazione europea sulle sostanze chimiche, REACH


IKEA si propone di abolire l’utilizzo di sostanze o prodotti chimici potenzialmente pericolosi per le persone e l’ambiente. IKEA abbraccia la nuova legislazione europea REACH in materia di sostanze e prodotti chimici, che è in linea con le misure precauzionali di IKEA in tale ambito. Tutti i prodotti IKEA destinati a tutti i mercati, a livello globale, devono essere conformi alle direttive della legislazione REACH.

Design ambientale


Quando progettiamo i nostri prodotti, decidiamo prima di tutto il prezzo al quale l'articolo verrà venduto nei negozi IKEA. Tuttavia, offrire prezzi bassi non deve mai significare scendere a compromessi in termini di qualità o sicurezza dei prodotti. I nostri designer, product developer e tecnici devono tenere sempre presente la sicurezza, la qualità e l'impatto ambientale dei prodotti, dalla progettazione iniziale al termine del loro ciclo di vita. Per comprendere e valutare l'impatto ambientale dei suoi prodotti IKEA utilizza la "e-wheel", che prevede diversi controlli, suddivisi in cinque fasi: materie prime, produzione, distribuzione, uso e termine del ciclo di vita.

Uso efficiente dei materiali


IKEA fa un uso attento e oculato delle materie prime per realizzare i migliori prodotti possibili, senza mai sacrificare la funzionalità o il design. Le materie prime prevalentemente utilizzate sono il legno, il cotone, il metallo, la plastica, il vetro, il rattan e, quando possibile, materiali rinnovabili e riciclabili.

Riduzione degli scarti


IKEA si impegna attivamente per ridurre gli scarti di produzione. Dove possibile, gli scarti di un processo produttivo sono riutilizzati per ottenere altri componenti. IKEA ricicla notevoli quantità di materiale, come cartone, carta, plastica, legno, metallo e vetro.
 
Numerosi negozi IKEA sono dotati di punti di raccolta per i rifiuti, a disposizione dei clienti, per smaltire apparecchiature elettriche ed elettroniche, confezioni vuote, batterie scariche e lampadine a basso consumo energetico.
 
IKEA cerca di riparare i suoi prodotti, invece di limitarsi a liberarsene. Questi prodotti sono utilizzati come parti di ricambio o offerti a prezzi ridotti in aree specificatamente predisposte nei punti vendita.

Articoli per la casa sicuri


IKEA usa sempre la cautela per quanto riguarda l'uso di sostanze chimiche o altre sostanze potenzialmente pericolose nei suoi articoli e il loro impatto sulla salute dei clienti e sull'ambiente. Per esempio, quando le norme locali sull'uso delle sostanze chimiche diventano più restrittive, cerchiamo di adottare i nuovi standard in tutti i paesi in cui operiamo.

La sicurezza dei bambini prima di tutto


IKEA presta un'attenzione speciale ai prodotti per i bambini, che devono rispettare standard particolarmente elevati in termini di qualità e sicurezza. I collaboratori di IKEA che progettano e acquistano prodotti per l'infanzia imparano tutto sulle necessità di sviluppo, sicurezza e salute dei bambini, grazie al nostro programma di formazione ""Children's School"".
 
I prodotti IKEA per i bambini vengono testati secondo rigorosi standard di sicurezza nazionali e internazionali, presso il nostro laboratorio certificato di Älmhult, in Svezia. Altri controlli di sicurezza sui nostri prodotti vengono eseguiti presso laboratori accreditati e indipendenti e istituti specializzati, in tutto il mondo.

Valutazione del rischio e test sui prodotti


Ogni anno sono eseguiti migliaia di test sui prodotti IKEA durante la loro fase di sviluppo. Numerosi altri test sono invece condotti in fase di produzione. Quando un prodotto è pronto per la produzione, qualsiasi cambiamento proposto per il prodotto stesso o per il metodo di produzione è revisionato da IKEA, per decidere l'eventuale necessità di ulteriori test di valutazione del rischio.
 
Dobbiamo inoltre garantire che prodotti chimici proibiti come formaldeide o ftalato rispettino i limiti di IKEA, che può contare su un laboratorio indipendente certificato ogni anno da revisori esterni, oltre che su laboratori specializzati indipendenti per l'esecuzione di test a campione. IKEA impone ai propri fornitori di richiedere a revisori esterni test certificati sui prodotti.

Per saperne di più

Scarica il nostro Codice di Condotta e altri documenti.

Sala stampa

Qui trovi le persone da contattare e gli ultimi comunicati stampa.

Lavora con noi

Quando tu cresci,
IKEA cresce con te.