1943


IKEA viene fondata da Ingvar Kamprad
Nel 1943, quando Ingvar aveva 17 anni, ricevette un premio dal padre per il suo impegno nello studio e lo usò per dar vita alla sua attività. Il nome IKEA è l’acronimo delle iniziali del fondatore (I.K.) e di Elmtaryd e Agunnaryd, la fattoria e il villaggio dove Kamprad crebbe. Inizialmente IKEA vendeva penne, portafogli, cornici, orologi, gioielli, calze di nylon… tutto ciò di cui la gente aveva bisogno e che Ingvar riusciva a procurare a un prezzo ridotto.

1945


Appaiono le prime pubblicità IKEA
Quando il numero dei clienti aumentò e Ingvar Kamprad non riuscì più a recarsi personalmente da loro, iniziò a fare pubblicità sui giornali locali e improvvisò un servizio di vendita per corrispondenza, usando il furgoncino del latte per trasportare i prodotti fino alla stazione ferroviaria più vicina.

1948


I mobili vengono introdotti nell'assortimento IKEA
I mobili, prodotti da fornitori locali nei boschi vicino alla casa di Ingvar Kamprad, vengono accolti positivamente e l’assortimento viene subito ampliato.

1951


Viene pubblicato il primo catalogo IKEA
II fondatore di IKEA vide l’opportunità di vendere mobili su vasta scala, con l’aiuto di un catalogo. Nacque così il catalogo IKEA che conosciamo oggi.

1953


Viene aperta a Älmhult, in Svezia, un'esposizione mobili
Fu un momento determinante per lo sviluppo del concetto IKEA. Per la prima volta i clienti potevano vedere e toccare i prodotti prima di ordinarli. L'esposizione nacque in un momento in cui IKEA era in forte competizione con il suo concorrente principale. Poiché entrambi avevano ridotto notevolmente i prezzi, la qualità dei prodotti rischiava di essere messa a repentaglio. Ma aprendo l’esposizione, IKEA fu in grado di mostrare i suoi articoli mettendone in evidenza la funzionalità, la qualità e il prezzo basso. Questa innovazione riscosse grande successo: i clienti scelsero i prodotti con il miglior rapporto qualità-prezzo.

1956


IKEA inizia a progettare mobili da poter essere imballati in pacchi piatti e montati dai clienti
La ragione principale che spinse IKEA a disegnare da sé i suoi mobili fu la pressione che i concorrenti esercitavano sui fornitori affinché boicottassero l'azienda. La progettazione di prodotti che potevano essere imballati in pacchi piatti, invece, iniziò quando uno dei primi collaboratori di IKEA pensò di togliere le gambe al tavolo LÖVET per riuscire a inserirlo in macchina senza danneggiarlo durante il trasporto. Da quel momento i pacchi piatti e il montaggio fai da te divennero un elemento fondamentale del concetto IKEA. Per maggiori informazioni, visita la sezione La nostra idea commerciale.

1958


Apre in Svezia il primo negozio IKEA
Fu inaugurato a Älmhult il primo negozio IKEA: 6.700 metri quadrati di prodotti per l’arredamento della casa. La più grande esposizione di mobili della Scandinavia dell'epoca.
 
Gillis Lundgren disegna la cassettiera TORE
Durante una visita a un fornitore di cucine, Gillis Lundgren, uno dei primi collaboratori di IKEA, notò le soluzioni semplici e pratiche che caratterizzavano le nostre cucine e pensò di adottarle anche per l’arredamento delle altre stanze della casa. Appena rientrato a Älmhult, si mise al tavolo da disegno e ideò TORE.

1959


I nostri collaboratori
Entra a far parte di IKEA il centesimo collaboratore.

La nostra idea commerciale

Creare una vita quotidiana migliore a casa vostra.

Welcome inside

Welcome inside
Scarica Yearly Summary del Gruppo IKEA (PDF in inglese).

Negozi del Gruppo IKEA

Il totale dei nostri negozi, le prossime aperture e altro ancora.